Skip to content

Battipaglia, pusher minorenne finisce in comunità

Il 17enne era stato preso mentre spacciava hashish
Battipaglia, pusher minorenne finisce in comunità

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Salerno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare del “collocamento in comunità” emessa, su richiesta della Procura della Repubblica, dal gip del Tribunale per i minorenni di Salerno nei confronti di un 17enne di Battipaglia indagato per “detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti”.

Lo scorso novembre, i militari, nell’ambito dei controlli cittadini finalizzati alla prevenzione dell’attività di spaccio ed al consumo di
sostanze stupefacenti da parte di giovanissimi, hanno proceduto al controllo del minore che a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di circa 10 grammi di hashish, suddivisa in dosi. I successivi accertamenti hanno permesso ai militari di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nonché ricostruire una serie di attività di spaccio condotte dall’indagato rivolta anche ad altri soggetti minorenni.

Lo spaccio di sostanze stupefacenti ad opera di soggetti minorenni sta diventando un problema sempre più crescente nell’ambito del nostro distretto. Si tratta di minori che probabilmente eterodiretti da soggetti maggiorenni svolgono attività di vendita al minuto rivolgendosi ad un’utenza sempre più numerosa anche in virtù della facilità di diffusione attraverso l’uso di mezzi telematici e social. In tal senso quindi l’attività di contrasto messa in atto dalle forze dell’ordine consente di arginare questa piaga sociale.

Leggi anche