Skip to content

Eboli, riecco gli abusivi a mare: tre euro per parcheggiare

di Francesco Faenza
Acqua gialle e obolo per la sosta, l’estate parte nell’illegalità. I 16 dipendenti della Publiparking rischiano il licenziamento a settembre
Eboli, riecco gli abusivi a mare: tre euro per parcheggiare

Sono arrivati, puntuali, come ogni estate. Insieme alla melma che insozza il mare. Due le novità nel primo fine settimana. Il mare sporco e i parcheggiatori abusivi. Il depuratore attivato a Coda di Volpe non ha pulito affatto le acque di Campolongo. Molte le segnalazioni di chiazze verdi e gialle in diversi punti della marina di Eboli.

Le testimonianza

A ridosso delle spiagge, intanto, sono spuntati i parcheggiatori abusivi, in assenza di quelli comunali. «Mi hanno chiesto tre euro, sono stato mezza giornata a mare. Sono gentili, non sono sgarbati gli abusivi. La sensazione è quella di sempre: l’assenza del Comune e la resa dello Stato all’illegalità» racconta un bagnante.

Leggi anche