Skip to content

Montecorice, il parcometro atteso da 7 mesi va ko dopo ventiquattr’ore

La colonnina subito ferma: si attendono i pezzi per la riparazione
Montecorice, il parcometro atteso da 7 mesi va ko dopo ventiquattr’ore

Dopo circa sette mesi di attesa, finalmente sono arrivati i nuovi parcometri a Case del Conte-Baia Arena, nel territorio comunale di Montecorice. L’amministrazione comunale si è munita di dispositivi di ultima generazione con alimentazione ad energia solare progettati per offrire la massima flessibilità, autonomia energetica e costi di gestione ridotti. Ma purtroppo, dopo sole ventiquattr’ore dall’attivazione, uno dei due dispositivi si è rotto facendo registrate lunghe file per entrare in possesso del ticket dall’unico apparecchio funzionante. Il Comune di Montecorice supera in estate la presenza di oltre 60mila vacanzieri con solo due agenti di polizia locale in organico, di cui uno impegnato prevalentemente per soddisfare le pratiche di ufficio. L’entrata in servizio di due vigili a tempo determinato risulta insignificante a causa della vastità del territorio.

Il maresciallo Meola, con il supporto dei due stagionali, deve coprire un’area con ben sette entità territoriali sparse che gravitano sul centro capoluogo. Ogni frazione venera almeno due Santi con processioni che si susseguono di continuo tenendo impegnati gli operatori della polizia municipale per molto tempo. «Veniamo al mare in questa bella zona per trascorrere una giornata di relax, fare un fila di mezz’ora per entrare in possesso del tagliando lo trovo alquanto grottesco», ha detto un bagnate che nelle scorse ore ha raggiunto Montecorice. A metà della prossima settimana è previsto l’arrivo da Roma del pezzo da sostituire.

Leggi anche