Skip to content

Salerno, violenti sui bus: un’altra aggressione

di Eleonora Tedesco
Un verificatore spintonato e scalciato da un uomo senza biglietto sulla linea 17: c’è l’ennesimo appello al prefetto
Salerno, violenti sui bus: un’altra aggressione

Prima l’aggressione verbale, poi, arrivati alla fermata, lo spintone che ha scaraventato l’uomo giù dal mezzo mentre l’aggressore tentava la fuga. Ha avuto una prognosi di tre giorni il controllore di BusItalia Campania che è stato aggredito nel primo pomeriggio di lunedì, intorno alle 15, da uno straniero che viaggiava a bordo della linea numero 17. Stando alla ricostruzione dei fatti, il controllore si sarebbe imbattuto nel passeggero nel corso di un abituale controllo scoprendo che viaggiava senza avere il biglietto. Da qui è scaturita una discussione animata culminata quando, raggiunta una delle fermate del percorso, il passeggero abusivo ha scaraventato il controllore fuori dal pullman e ha iniziato la sua fuga interrotta soltanto dall’intervento di una pattuglia della polizia municipale che ha fermato l’uomo e prestato i primi soccorsi alla vittima.

«Le organizzazioni sindacali – scrivono in una nota unitaria Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporti – esprimono la più ferma condanna per l’aggressione subita da un controllore di Busitalia Campania, avvenuta nei pressi della fermata della stazione di Salerno. I fatti raccontano che un verificatore e controllo di titoli di viaggio, nello svolgere il proprio lavoro, veniva violentemente aggredito da un individuo privo di biglietto e documento di riconoscimento. Tale atto di violenza non solo rappresenta un grave pericolo per la sicurezza del personale ma è anche un attacco all’ordine pubblico e alla tranquillità dei cittadini che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico».

Leggi anche