Skip to content

Salerno, Canalone ostaggio della sosta selvaggia

di Salvatore De Napoli
La difficile convivenza tra residenti e frequentatori del Conservatorio: «L’unica soluzione è l’ex campetto di calcio»
Salerno, Canalone ostaggio della sosta selvaggia

Auto parcheggiate nel quartiere Canalone a Salerno perfino in piena curva o in zone dove è difficile il transito di altre vetture e del bus. Sotto “accusa” finiscono in particolare alcuni allievi e docenti del conservatorio musicale di via Salvatore De Renzi. A pubblicare le foto del “disastro parcheggi” è il comitato di quartiere che ha registrato una situazione del tutto fuori controllo tra la stessa via De Renzi e in particolare da via Paesano a via della Valle dello storico quartiere.

«Premettiamo subito un particolare: sia i residenti sia chi frequenta il conservatorio non hanno posti per lasciare le auto, ma occorre intervenire per evitare che possa accadere l’irreparabile, con le autoambulanze o i mezzi di soccorso dei vigili del fuoco impediti ad accedere a Canalone» sottolinea Luisa Concilio, presidente del Comitato di quartiere.

«Ci rendiamo conto – aggiunge – che il conservatorio è una struttura prestigiosa e che attira giovani e docenti da tutta la Campania, ma così non si può più andare avanti così». La presidente del comitato lamenta per l’ennesima volta non solo le difficoltà di trovare un posto auto per chi abita nello storico quartiere, ma pure il pericolo della sosta illegale che affolla la strada per molte ore al giorno, quando c’è lezione al conservatorio.

Leggi anche