Skip to content

Battipaglia, il prof Razzino commuove l’Italia

Virale video-saluto della 5C del Medi, il docente: «I ragazzi cercano capitani»
Battipaglia, il prof Razzino commuove l’Italia

«Non voglio dire addio perché questo significa per sempre». Versi di “In the stars”, struggente ballad di Benson Boone che i ragazzi della quinta C a indirizzo scientifico del liceo Medi di Battipaglia hanno scelto come sottofondo d’un video virale su TikTok. Ventuno maturandi che salutano il loro “capitano”, emulando la scena cult de “L’Attimo fuggente”, quella in cui gli alunni del professor John Keating salgono in piedi sulle seggiole e si rivolgono all’insegnante con la formuletta tributata a una guida autorevole e mai autoritaria.

L’emozione

Solo chi è nato vecchio fatica a rimembrare la malinconia che accompagna gli ultimi giorni del liceo. C’è un prima e c’è un dopo, e nel mezzo, tra esami e test, la paura d’una vita che muta per sempre. “Oh capitano, mio capitano!”: nell’era della viralità studiata a tavolino, la spontaneità di 21 ragazzi e del loro “prof-papà”, nel filmato pubblicato dalla giovane Romina Pierri, commuove gli italiani. Arrivati secondi, ché il primo a scoppiare in lacrime sotto lo sguardo intenerito dei suoi alunni, martedì mattina, è stato Gianluca Razzino, 50 anni, docente di matematica originario di Salerno ma da anni a Battipaglia. In città ricordano bene suo papà, storico vicepreside del geometra.

Leggi anche