Skip to content

Cava de’ Tirreni, si ustiona al barbecue: in Rianimazione

di Annalaura Ferrara
Grave incidente per un giovane negoziante di Santa Lucia: l’alcol e il ritorno di fiamma
Cava de’ Tirreni, si ustiona al barbecue: in Rianimazione

S’ustiona accendendo il barbecue. Grave incidente domestico, nel primo pomeriggio di domenica scorsa, tra Pregiato e Santa Lucia. Un commerciante cavese di 40 anni è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Cardarelli di Napoli, dopo essere rimasto ustionato a seguito dell’ accensione del barbecue. Non è in pericolo di vita, ma le ustioni hanno interessato volto, collo e braccia. Sembrava una domenica come le altre, di quelle in cui, dopo un’intensa settimana di lavoro, ci si riunisce con gli affetti più cari e si decide di condividere un pranzo in tutta serenità.

La paura

La decisione di accendere il barbecue per arrostire un po’ di carne, o meglio il metodo per accenderlo, però, ha trasformato un felice e normale giorno festivo in uno di quei giorni da dimenticare. Il giovane ha pensato di utilizzare la bottiglietta di alcool etilico sui carboni. Molto probabilmente non si era accorto che qualche tocchetto di carbone alimentava già un po’ di fuoco. Di lì c’è stato il terribile ritorno di fiamma . Il giovane, titolare d’un negozio di generi alimentari, è stato avvolto dalle fiamme.

Leggi anche