Skip to content

Baronissi, emergenza ladri: ogni tre giorni tentano un colpo

di Francesco Ienco
L’asse preferito per mettere a segno i raid negli appartamenti è sempre quello tra Antessano ed Aiello
Baronissi, emergenza ladri: ogni tre giorni tentano un colpo

Un tentativo di furto ogni tre giorni. La media torna a impennarsi nelle frazioni di Baronissi a ridosso del raccordo autostradale. Seppure i numeri non siano ancora ai livelli di un anno e mezzo fa, la soglia dell’attenzione è destinata a rimanere molto alta per impedire ai malviventi di prendere il controllo della situazione, togliendo il sonno (e qualcos’altro) ai residenti. L’asse preferito per mettere a segno colpi negli appartamenti è sempre quello tra Antessano ed Aiello. Zone di confine, vasi comunicanti che già in passato hanno fatto registrare vere e proprie ondate, meritando un occhio di riguardo da parte di istituzioni e forze dell’ordine. Il bollettino dell’ultimo mese racconta di almeno una decina di tentativi di incursione negli appartamenti.

Le fasce orarie preferite dai ladri sono quella serale e notturna, ma i precedenti anche recenti non lasciano tranquilli i cittadini. È capitato che qualcuno si sia trovato faccia a faccia con degli sconosciuti nella sua proprietà anche di buon mattino. La situazione è costantemente monitorata dai carabinieri, così come in altri punti sensibili di Baronissi. Si ragiona, soprattutto, sulle possibili soluzioni. A cominciare dall’eventuale potenziamento della videosorveglianza. Nelle zone in questione, infatti, la vicinanza all’ingresso dell’autostrada non rappresenta certo un dettaglio. È pratica diffusa, tra le bande, lasciare un complice “parcheggiato” in macchina su una piazzola. Recuperato il resto del gruppo, è facile darsi alla fuga e dileguare gli inseguitori ancor prima che scatti l’allarme.

Leggi anche