Skip to content

Pontecagnano, notte-evento in discoteca: svuotate le auto in sosta

di Emanuela Anfuso
Nel mirino dei ladri sono finiti gli organizzatori dell’Amet Fest. Portati via computer, Ipad e drone nelle vetture parcheggiate in litoranea
Pontecagnano, notte-evento in discoteca: svuotate le auto in sosta

Furti in sequenza ai danni di auto parcheggiate lungo la Litoranea di Pontecagnano. Diverse vetture in sosta sono state prese di mira nella notte tra sabato e domenica. Mentre era anche in corso un evento in una nota discoteca della zona. A farne le spese pure gli organizzatori dell’Amet Fest che nella notte tra sabato e domenica hanno proposto l’evento itinerante negli spazi della nota location ubicata sulla fascia costiera di Pontecagnano. L’amara sorpresa al termine della serata quando si sono accorti che dalle auto mancavano un computer con l’iPad ed un drone utilizzato per fissare in immagini i momenti salienti della serata.

I ladri hanno sottratto attrezzature di valore agli organizzatori che non si sono persi d’animo denunciando l’accaduto sui social. Un danno non indifferente riportato su Facebook dagli organizzatori nella speranza di poter recuperare parte della refurtiva. Una serata dedicata alla musica elettronica con la location presa d’assalto da decine e decine di appassionati del genere. Purtroppo, terminata nel peggiore dei modi per gli ideatori del noto appuntamento avendo subito un danno di centinaia e centinaia di euro. Senza contare il lavoro di immagini realizzato nel corso delle serate dei momenti più significativi dell’Amet Fest e finito nelle mani dei malviventi. I furti, pare, abbiano riguardato anche altre vetture parcheggiate in zona sottoposte anch’esse a razzie di vario tipo.

Episodi denunciati dalle vittime pure via social. Intanto, quelli più eclatanti sono all’ordine del giorno. Ultimo relativo alla tentata rapina avvenuta venerdì pomeriggio ai danni della filiale Bcc di Sant’Antonio a Pontecagnano. E sulla quale si sta concentrando il lavoro delle forze dell’ordine per risalire ai responsabili. I carabinieri della Stazione di Pontecagnano Faiano (agli ordini del maresciallo capo Dario Santaniello) stanno mettendo insieme tutti gli elementi ritenuti utili alle indagini. Le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza stanno fornendo agli investigatori dettagli preziosi al lavoro investigativo. Due rapinatori a volto coperto che venerdì pomeriggio hanno cercato di introdursi nella banca sfondando con un grosso palo di ferro una delle porte posteriori. Fortunatamente senza riuscirci. I dipendenti presenti all’interno hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Leggi anche