Skip to content

Pontecagnano Faiano, assaltano la banca in pieno pomeriggio

di Emanuela Anfuso
Colpiscono la vetrata della Bcc, non la rompono e fuggono: puntavano alla cassaforte. I dipendenti erano dentro
Pontecagnano Faiano, assaltano la banca in pieno pomeriggio

Un grosso palo in ferro, simile a uno di quei dissuasori automatici a scomparsa utilizzati nelle aree di sosta private, modificato con l’aggiunta di quattro maniglie, due per lato, e tramutato in un rudimentale ariete. I carabinieri lo hanno rinvenuto adagiato sull’aiuola ai piedi dell’istituto di credito.

La coppia di banditi incappucciati ch’è entrata in azione poco dopo le 16,30 di ieri, con l’intento di rapinare la filiale della Banca Campania Centro nel cuore della popolosa Sant’Antonio di Pontecagnano Faiano, lo ha adoperato contro la vetrina dell’ufficio del preposto, quello all’interno del quale è custodita la cassaforte. Sapevano di preciso dove andare. Non sapevano, però, che la porta era più resistente del previsto: dopo aver provocato le prime crepe nel vetro, senza riuscire a irrompere nei locali, si sono dati alla fuga.

Leggi anche