Skip to content

Eboli, fondi privati per gli eventi estivi

di Francesco Faenza
L’accusa al Comune: «Finalità elettorali»
Eboli, fondi privati per gli eventi estivi

Arriva l’estate, la stagione degli eventi. Tante iniziative con i soldi comunali che finiscono alle associazioni private. Strade e piazze piene. A riproporre concerti musicali, balli e canti tradizionali. Balconi fioriti. Ristoranti pieni (Berlusconi docet). Politici sorridenti, seduti in “chilometrici” banchetti dove non è mai chiaro chi paghi. Vecchietti indignati per la musica ad alto volume fino alle tre di notte. Tarantelle e tammurriate in un’infinita riproposizione delle notti salentine. Si tira tardi. Si applaude a band musicali emergenti (da secoli).

I finanziamenti

Tutto pagato dal Comune. E quando i soldi pubblici finiscono in tasche private, esplode la polemica. Pochi giorni fa, all’albo pretorio è stata pubblicata una lista di finanziamenti. Soldi comunali ad associazioni private.

Leggi anche