Skip to content

Chiede assegno d’inclusione con documento falso: arrestata

Un impiegato si è accorto del tentativo di truffa e ha allertato i carabinieri
Chiede assegno d’inclusione con documento falso: arrestata

È stata arrestata e dovrà rispondere di possesso di documenti falsi la 42enne di Melito di Napoli, già nota alle forze dell’ordine per diverse truffe, fermata dai carabinieri nell’ufficio postale di via Polveriera a Vicaria, uno dei quartieri più storici di Napoli, dove si era recata per perfezionare la pratica di rilascio dell’assegno di inclusione (Adi). Un impiegato si è accorto che il documento di identità della donna era contraffatto con la foto della 42enne e la residenza errata. Da qui la chiamata al 112 e l’intervento dei carabinieri della stazione di Borgoloreto che hanno sequestrato il documento contraffatto e avviato le indagini per verificare che questo sia un caso isolato o meno.

Leggi anche