Skip to content

Pesci velenosi, un’altra specie si sta diffondendo nel Mar Mediterraneo

Si tratta del "Leone" che è pericoloso per le punture
Pesci velenosi, un’altra specie si sta diffondendo nel Mar Mediterraneo

Un’altra specie di pesci velenosi si sta diffondendo nel Mar Adriatico. Originario della regione dell’Indo-Pacifico, il Mar Mediterraneo vede una presenza crescente del pesce leone, un animale marino apprezzato dai subacquei per il suo magnifico aspetto. Tuttavia, questa bellezza rappresenta un pericolo sottovalutato

Il pesce leone non solo rappresenta un rischio elevato per la salute umana a causa delle sue spine velenose, ma mette anche in pericolo l’equilibrio ecologico lungo la costa adriatica, comprese le acque del Salento. Il pesce leone, un predatore visivamente sbalorditivo, ha spine che contengono una potenziale neurotossina. Sebbene i casi mortali siano rari, i sintomi causati da una puntura possono variare da forte dolore, gonfiore, nausea e vomito fino a mancanza di respiro e arresto cardiaco.

Ciò che è particolarmente preoccupante è che questo animale ha pochi predatori naturali nel Mediterraneo, il che ne favorisce una distribuzione incontrollata e rappresenta un serio problema per gli stock ittici locali.

Leggi anche