Skip to content

Novi Velia, riapre il santuario del Gelbison

di Nicola Nicoletti
Tanti i pllegrini che renderanno omaggio alla "Madonna bruna"
Novi Velia, riapre il santuario del Gelbison

Questa mattina riapre i battenti il santuario diocesano di Maria Santissima del Sacro Monte di Novi Velia con la sua caratteristica chiesa che tocca il cielo. Il 26 maggio, nell’ultima domenica del mese dedicato alla Madonna, infatti, si tiene l’emozionante cerimonia, un evento atteso dalla comunità cilentana che finalmente potrà tornare a vivere la spiritualità in un luogo capace di richiamare pellegrini non solo dalla Campania.

Anche dalle province di Potenza e di Cosenza, infatti, saranno in tanti ad arrampicarsi a 1.705 metri d’altezza per salutare, ancora una volta, la Madonna bruna con il Bambino sulle ginocchia. Ciaramelle, zampogne, chitarre e organetti accompagneranno i canti delle compagnie alla “Maronna re lo Monte” immersa nel verde, sulla cima scelta dai monaci italo greci intorno all’anno Mille.

Leggi anche