Skip to content

Salerno capitale del gioco d’azzardo

di Gaetano de Stefano
Primi per scommettitori e ludopatici
Salerno capitale del gioco d’azzardo

Salerno è la provincia campana (tra le prime 12 in Italia) dove si scommette di più pro capite. Ogni salernitano, infatti, in media gioca all’anno ben 2.633,19 euro, più di Napoli (2.590 euro) e Caserta (2.55,98 euro). Ma questo, a livello di gioco d’azzardo, non è l’unico triste primato: l’Asl Salerno, infatti, ha il maggior numero di pazienti trattati per ludopatia. È quanto emerge dal “No Gambling Day”, giornata che la Regione dedica alla sensibilizzazione e alla consapevolezza sui rischi e i danni correlati al fenomeno del gioco d’azzardo.

I dati

Un fenomeno quest’ultimo che ha ripercussioni importanti anche sul contesto sociale. Tant’è che la Campania è la prima regione d’Italia per volume di gioco online (10.482,37 milioni di euro che equivalgono a 1.874 euro pro capite). Dati allarmanti, che fanno comprendere come la situazione sia veramente preoccupante, anche da un punto di vista sanitario.

Leggi anche