Skip to content

Spaccio di droga: blitz in Costiera Amalfitana – TUTTI I NOMI

Smantellata una rete di rifornimento di stupefacenti per i comuni della Divina
Spaccio di droga: blitz in Costiera Amalfitana – TUTTI I NOMI

I Carabinieri della compagnia di Amalfi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura salernitana. Il provvedimento, secondo quanto si apprende, scaturisce dalle indagini condotte su una rete di spaccio di stupefacenti.

Sono quattro le persone sottoposte a misure cautelari nell’ambito dell’inchiesta della Procura. Il gip del Tribunale di Salerno ha disposto gli arresti domiciliari per 3 indagati, Sabino Belluno, Mario Passante e Carlo Russo e l’obbligo di dimora nei confronti di un quarto indagato, attualmente detenuto per altri reati nel carcere di Nizza. L’ordinanza è stata eseguita nei comuni di Pagani, Sant’Egidio del Monte Albino e Ascoli Piceno dai carabinieri della compagnia di Amalfi, del nucleo cinofili di Sarno, del reparto territoriale di Nocera Inferiore e della compagnia di Ascoli Piceno. Secondo quanto ricostruito dalle indagini della Procura di Salerno, gli indagati avrebbero posto in essere, nel territorio del comune di Maiori, una fiorente attività di spaccio di cocaina, con guadagni di circa 600 euro al giorno, proveniente dall’agro nocerino sarnese e rivenduta ad assuntori della costiera. Dagli atti, inoltre, è emerso che il principale indagato per l’attività di spaccio, avrebbe dato al fornitore la sua Postepay, sulla quale veniva accreditato il reddito di cittadinanza, come garanzia per il pagamento della fornitura di droga.

Leggi anche