Skip to content

Schianto a Cava, Gianluca muore a 36 anni: Salerno in lacrime

di Annalaura Ferrara
Il fisioterapista Chiaiese rientrava a casa in scooter: fatale l’impatto con uno spartitraffico. Lutto nella zona orientale, oggi i funerali
Schianto a Cava, Gianluca muore a 36 anni: Salerno in lacrime

Il rientro a casa da una festa a Nocera si è trasformato in una tragedia per Gianluca Chiaiese: il fisioterapista di 36 anni di Salerno ha perso la vita dopo un fatale incidente stradale avvenuto a Cava de’ Tirreni. Lo schianto si è verificato pochi minuti prima dell’1.30 della scorsa notte: il giovane era in sella al suo scooter quando su via XXV Luglio, all’ incrocio con il ponte di via Pasquale Santoriello, ha trovato la morte. Per cause ancora da accertare, Chiaiese ha perso il controllo del mezzo ed è andato a sbattere contro lo spartitraffico posto a ridosso della rotatoria. Il fisioterapista salernitano è stato sbalzato sulla corsia opposta al suo senso di marcia e lo scooter, dopo aver divelto un segnale stradale, è rimasto sulla corsia di destra.

La ricostruzione

Nessun altro veicolo è stato coinvolto nell’incidente. Sul posto, in pochi minuti, sono giunti i soccorritori: gli operatori sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 36enne salernitano. I rilievi e la ricostruzione della dinamica dell’incidente sono stati affidati agli agenti del commissariato di polizia di Cava de’ Tirreni, guidati dal vicequestore Gianluca Perillo. La salma di Chiaiese è stata trasportata già nella notte all’obitorio dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore dove è rimasta a disposizione dell’autorità giudiziaria: il magistrato incaricato delle indagini, già nel primo pomeriggio di ieri, ha liberato il corpo che è stato trasferito presso una struttura di Salerno dove è stata allestita la camera ardente. Gia questo pomeriggio, alle ore 17.30, sarà celebrato il funerale nella parrocchia del Gesù Redentore, nel quartiere Europa.

Leggi anche