Skip to content

Scafati, sequestrate auto di lusso ad usuraio

L'uomo era stato arrestato lo scorso 26 aprile: a fronte di un prestito di 250mila euro pretendeva 1.512.000 euro
Scafati, sequestrate auto di lusso ad usuraio

Un decreto di sequestro è stato eseguito dalla Polizia di Stato nei confronti di un uomo residente a Scafati arrestato lo scorso 26 aprile perché ritenuto gravemente indiziato di tentata estorsione e usura aggravata. Sono state sottoposte a vincolo tre auto, una Bmw serie X4, una Mercedes Smart cabriolet e un’Audi A1, tutte nella disponibilità dell’uomo che, secondo quanto ricostruito dalle indagini della Procura di Nocera Inferiore, aveva concesso alla vittima, un imprenditore caduto in difficoltà economiche, prestiti a tassi usurari per un importo complessivo di 250mila euro, imponendo la restituzione del mutuo con rate mensili di 18mila euro per la durata di 7 anni, pretendendo quindi in corrispettivo una somma complessiva pari a 1.512.000 euro.

La progressiva difficoltà dell’imprenditore ad assolvere al piano di ammortamento ha quindi provocato un’escalation di condotte minatorie poste in essere dall’arrestato, il quale ha minacciato la vittima e i suoi familiari e di incendiarne l’attività commerciale. Il giorno dell’arresto si è presentato per l’ennesima volta presso l’attività commerciale minacciando l’uomo e la figlia, arrivando quasi ad aggredire fisicamente quest’ultima. In quella circostanza, i poliziotti della Squadra Mobile di Salerno e del Commissariato di Nocera Inferiore sono intervenuti arrestando l’uomo e indagando in stato di libertà la moglie, intervenuta a sostegno delle richieste di riscossione. La successiva perquisizione eseguita nell’abitazione della coppia ha consentito di trovare, occultata nel doppio fondo di un armadio, la somma di 65mila euro, successivamente sottoposta a sequestro preventivo dal gip su richiesta della Procura nocerina.

Leggi anche