Skip to content

Parenti di Francesco Pio in lacrime: «Vogliamo la verità»

Decine di persone all’Aversana per il funerale del piccolo di 13 mesi ucciso da due pitbull. Fiaccolata in serata
Parenti di Francesco Pio in lacrime: «Vogliamo la verità»

Nuvole e sole si sono alternati sul sagrato della chiesa di San Giuseppe, in località Aversana per l’ultimo saluto a Francesco Pio, il bimbo di 13 mesi sbranato dai cani lunedì scorso. C’erano i familiari, straziati dal dolore. La mamma, Paola Ferrentino, i due zii, indagati insieme a lei per omicidio colposo. C’erano le tv nazionali, a cui è stato vietato l’accesso in chiesa. Una parente della vittima che chiedeva giustizia: «Alla fine vogliamo sapere il responsabile di questa tragedia».

E c’erano zii e cugini di Campolongo che parlavano del dolore immane che stavano vivendo. Il nonno di Francesco Pio alla fine della funzione religiosa non ha retto al dolore, quando la piccola bara bianca è stata sistemata nel carro funebre e accompagnata al cimitero di Salerno, dove verrà tumulata questa mattina accanto a una zia.

Leggi anche