Skip to content

Iannone: «De Luca? Solo fandonie e offese»

Il senatore di Fratelli d'Italia: «Sindaci e operatori culturali dovrebbero manifestare contro il governatore»
Iannone: «De Luca? Solo fandonie e offese»

A De Luca non è bastata la figuraccia di essere stato bocciato dal Consiglio di Stato e continua a raccontare fandonie sui fondi di sviluppo e coesione. La verità è che sindaci ed operatori culturali dovrebbero manifestare contro il governatore. Le offese a Fitto ormai fanno parte di quella narrazione in cui sono tutti sbagliati, dal Governo al suo partito, dai Ministri ai parlamentari. Ci sono offese per tutti perché gli unici in grado sono lui e il figlio. Tutte le Regioni stanno firmando gli accordi di coesione nella massima serenità tranne De Luca che combatte una guerra politica sulla pelle dei campani. Abbiamo sei miliardi di euro che rischiamo di perdere per colpa di De Luca”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone, commissario regionale del partito in Campania.

Leggi anche