Skip to content

Sentiero interdetto, salta la passeggiata dell’autismo

Giffoni Valle Piana, un'ordinanza vieta di percorrere la "Stampella" dal 2020: delusione per 50 bimbi
Sentiero interdetto, salta la passeggiata dell’autismo

Salta la passeggiata con i bambini autistici lungo il sentiero della “Stampella”, in programma stamattina. Autogol del Comune di Giffoni Valle Piana, che aveva anche concesso il patrocinio morale alla cooperativa sociale salernitana “Giovamente”. C’è un’ordinanza emessa nel 2020 che vieta il percorso lungo il sentiero, sul quale si verificarono cedimenti di alcuni massi dalle rocce di rilevanti dimensioni. E da allora il diktat è ancora vigente: l’attraversamento dei gradoni della colline sotto al borgo di Terravecchia è vietato. Per essere riaperto, il costone dovrebbe essere messo in sicurezza. Era tutto pronto: il programma era stato concordato con il presidente del Consiglio comunale Luigi Bernabò, che da anni si occupa del terzo settore ed è assai legato alle specializzate associazioni di categoria.

Escursione in fumo

Oltre 50 bambini autistici, con famiglie ed educatori: doveva essere una passeggiata con partenza dalla piazza adiacente il santuario della Spina Santa, dov’era previsto il saluto delle istituzioni locali e l’inizio dell’escursione lungo i panoramici gradoni della “Stampella”, circa due chilometri che conducono al medievale borgo di Terravecchia. Niente di tutto questo si potrà fare.

Leggi anche