Skip to content

Spari, inseguimento e incidente: gravi due rapinatori

Ricoverati in codice rosso un 23enne ed un 19enne già noti alle forze dell'ordine
Spari, inseguimento e incidente: gravi due rapinatori

Hanno raccontato di aver subito una rapina da parte di due giovani armati in scooter che avrebbero fatto fuoco contro l’auto. E, dopo la fuga, si sarebbero messi ad inseguire i banditi, che poi avrebbero fatto un incidente, rimanendo gravemente feriti. Notte da far-west a Pomigliano D’Arco, in provincia di Napoli. I carabinieri della sezione operativa della compagnia di Castello di Cisterna insieme ai militari della locale stazione sono intervenuti a via Pomigliano per la segnalazione di una incidente stradale avvenuto intorno alle 2 di stanotte.

Da una prima sommaria ricostruzione ancora da verificare pare che una coppia (lui 20enne, lei 19enne, entrambi incensurati) mentre erano a bordo di un’Audi Q2 sarebbero stati avvicinati da due persone su uno scooter Honda Sh. I centauri avrebbero tentato di rapinarli ma non riuscendovi avrebbero esploso alcuni colpi d’arma da fuoco contro l’auto della coppia. Sembrerebbe che la vittima avrebbe, poi, inseguito i due sullo scooter che per cause in corso di accertamento avrebbero perso il controllo del mezzo rovinando sul suolo. I due giovani in scooter sono rimasti feriti gravemente.

Il primo è un 23enne già noto alle forze dell’ordine ed è stato trasferito nell’ospedale del mare di Napoli in codice rosso, non in pericolo di vita. Invece, l’altro ha 19 anni, anche lui è già noto alle forze dell’ordine, e si trova nell’ospedale di Nola in codice rosso, in prognosi riservata e in pericolo di vita. I carabinieri hanno effettivamente trovato un foro sulla portiera anteriore sinistra dell’Audi Q2, ma è da capire se il 20enne alla guida possa aver speronato lo scooter durante l’inseguimento m Indagini in corso per ricostruire l’intera vicenda.

Leggi anche