Skip to content

Ratti, rifiuti ed erba alta: il Cimitero di Cava è nel degrado

di Francesco Romanelli
l vicesindaco Senatore rassicura: «Con la nuova gestione tutto migliorerà»
Ratti, rifiuti ed erba alta: il Cimitero di Cava è nel degrado

Con l’inizio della bella stagione e dopo le abbondanti piogge primaverili l’erba è cresciuta molto rigogliosa nel civico cimitero cittadino che ha invaso buona parte della zona dove riposano i resti mortali di tanti cavesi. A causa di questo fenomeno sviluppatosi in pochissimi giorni persino le tombe sono state quasi invase da erbacce e le proteste dei cittadini non si sono fatte attendere. Il cimitero, denunciano, si trova in uno stato indecoroso, l’erba alta ricopre anche le lapidi delle tombe, e, spesso si trovano nei viali anche cumuli di immondizia abbandonati dove è facile scorgere anche dei ratti. Un quadro generale che ha fatto insorgere anche le forze di opposizione della politica locale che ha invitato chi di dovere a risolvere quanto prima problematica.

La situazione, pare, dovrebbe avere un risvolto positivo a breve. A rassicurare le forze politiche ed i cittadini Nunzio Senatore vicesindaco con delega ai lavori pubblici. «Ho risposto in questi giorni alle telefonate di alcuni cittadini così come faccio quotidianamente – ha spiegato – e li ho riassicurati per quanto riguarda i lavori che faremo al civico cimitero. Grazie all’insediamento della società vincitrice del bando molte cose miglioreranno: luci votive, decoro e alcune strutture complementari. Sarà assicurata anche una migliore accoglienza ai visitatori e sarà data maggiore dignità ai nostri cari defunti».  

Leggi anche