Skip to content

Lavoro, percorsi abilitanti 30 CFU per insegnare

Iscrizioni aperte fino al 22 aprile 2024 presso l'Università di Salerno
Lavoro, percorsi abilitanti 30 CFU per insegnare

L’Università di Salerno avvia ufficialmente i Percorsi abilitanti 30 CFU. Pubblicato dalle ore 17.00 di ieri – venerdì 5 aprile – l’Avviso relativo all’apertura delle Iscrizioni ai Percorsi di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di I e II grado (30 CFU/CFA), ai sensi dell’art. 13 del DPCM del 4 agosto 2023.

L’Ateneo, attraverso il Centro Servizi dell’Alta Scuola di Formazione degli Insegnanti (ASFI), in collaborazione interistituzionale con l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, l’Università degli Studi della Basilicata e il Conservatorio di Matera, promuove i Percorsi Abilitanti 30 CFU per: coloro che sono già in possesso di abilitazione su una classe di concorso (scuola secondaria di I grado e di II grado), fermo restando il possesso del titolo di studio necessario con riferimento alla classe di concorso; coloro che sono già in possesso di abilitazione su un altro grado di istruzione (scuola dell’infanzia e scuola primaria), fermo restando il possesso del titolo di studio necessario con riferimento alla classe di concorso; coloro che sono in possesso della specializzazione sul sostegno, fermo restando il possesso del titolo di studio necessario con riferimento alla classe di concorso.

L’obiettivo dell’ASFI (la cui direzione è affidata alla prof.ssa Paola Aiello) è di proporre un’offerta formativa fondata sulla consapevolezza della centralità della formazione docenti nel definire la qualità del sistema scolastico, con significative ricadute sull’intera società. In sinergica collaborazione con le altre agenzie educative, l’ASFI intende realizzare una serie di iniziative volte a formare docenti di qualità, coniugando da un lato le specificità disciplinari e dall’altro le discipline didattico-pedagogiche.

L’elenco dei percorsi accreditati (con il Decreto MUR 7 febbraio 2024, n. 378) è riportato sul sito di Ateneo, nella sezione dedicata, insieme a tutte le informazioni sulle modalità di Iscrizione.

Leggi anche