Skip to content

Un luna park abusivo nell’area archeologica di Paestum

Scattano i sigilli dei carabinieri: denunciato il proprietario
Un luna park abusivo nell’area archeologica di Paestum

Un luna park abusivo all’interno dell’area dell’area archeologica di Paestum. A mettere i sigilli alle giostrine per bambini sono stati i carabinieri della stazione di Capaccio Scalo, che hanno individuato le strutture allestite in via Magna Grecia senza alcuna autorizzazione da parte della Soprintendenza di Salerno e Avellino. Pertanto, i militari dell’Arma hanno apposto i sigilli ad una dozzina di giostre ed attrazioni. Il proprietario del luna park, residente a Mercato San Severino, è stato così deferito in stato di libertà, alla competente autorità giudiziaria.

Leggi anche