Skip to content

Eboli, rapine e lesioni: tre minorenni nei guai

di Francesco Faenza
Aggredirono due ragazzi e gli tolsero i telefoni, poi la denuncia delle vittime
Eboli, rapine e lesioni: tre minorenni nei guai

Fermano due ragazzi per strada, approfittando delle poche persone in giro. Li minacciano per farsi consegnare i telefonini cellulari. Li aggrediscono per convincerli a cedere i dispositivi. Una volta ottenuti gli smartphone, si dileguano nel nulla. Sono stati denunciati tre minori ebolitani: devono rispondere delle ipotesi di reato di rapina, lesioni e spaccio di droga.

La querela

L’indagine dei carabinieri risale a qualche mese fa. Ed è partita dalla querela presentata dalle vittime, due adolescenti ebolitani, anche loro minorenni. L’indagine è partita con diversi spunti investigativi. I militari della Compagnia di Eboli, agli ordini del capitano Greta Gentili, hanno effettuato il primo passo, perquisendo l’abitazione degli indagati. Le case sono state passate al setaccio dai carabinieri per trovare tracce che confermassero le accuse.

Leggi anche