Skip to content

Battipaglia, furti in 13 negozi: condanna e processo

di Carmine Landi
Raid seriali negli esercizi: tre anni a Montefusco, a giudizio Argenziano
Battipaglia, furti in 13 negozi: condanna e processo

Tre anni. Pena inflitta a Ernesto Montefusco, 27enne napoletano accusato d’essere protagonista di quattro degli 11 furti perpetrati non solo nei negozi di Battipaglia e dintorni, ma pure ai danni d’altre attività commerciali disseminate in ogni angolo della regione. Il malvivente, difeso dall’avvocato Tiziana De Masi, ha optato per il rito abbreviato: Gerardina Romaniello, gip del Tribunale di Salerno, lo ha condannato a tre anni di reclusione, ritenendolo corresponsabile dei quattro raid per i quali era finito a processo.

Il rito immediato

Il decreto che dispone il giudizio immediato è stato notificato pure al 28enne partenopeo Elpidio Argenziano, assistito dall’avvocato Michele Basile, autentico record-man dei furti ai danni degli esercenti: è accusato di nove dei 13 episodi di reato (per uno dei quali, quello al 7000 Caffè di Giffoni Valle Piana, di proprietà del consigliere comunale Diego Faino, era già stato arrestato e condannato in primo grado a una pena sospesa di un anno e sei mesi) e ha deciso d’essere processato con il rito ordinario: a metà aprile comparirà dinanzi a Giuseppe Bosone, giudice monocratico della Prima sezione penale del Tribunale di Salerno.

Leggi anche