Skip to content

Salerno, i vigili liberano il mercato di Torrione dai “furgoni deposito”

Rimossi i mezzi senza assicurazione degli operatori. Ma è allarme nell’area fra furti, spaccio e illuminazione ko
Salerno, i vigili liberano il mercato di Torrione dai “furgoni deposito”

Un “assedio” durato tutto il pomeriggio, dai minuti che seguono la chiusura delle attività nella “piazza” e anche dopo la calata del sole. È quello che ha visti protagonisti gli agenti della polizia municipale guidati dal comandante Rosario Battipaglia che hanno “ripulito” il mercato di Torrione. Con un autentico blitz, infatti, i caschi bianchi hanno effettuato verifiche accurate nell’area mercatale, concentrando l’attenzione – in particolare – sui diversi mezzi parcheggiati nell’area. Camion e furgoni che sono risultati privi di copertura assicurativa e che, grazie all’ausilio di alcuni carroattrezzi, sono stati rimossi. La task force per verificare che tutto sia in ordine nelle aree mercatali della città, dunque, continua. E nel pomeriggio di lunedì, le operazioni hanno attirato l’attenzione di molte persone, incuriosite dalla presenza di più pattuglie della municipale e di altri mezzi.

L’operazione

Gli agenti sono giunti sul posto proprio per verificare la situazione nell’ampio piazzale di via Robertelli, area che ospita anche un parcheggio di Salerno Mobilità. Tutti i mezzi in sosta nell’area sono stati passati al setaccio. In particolare, l’attenzione dei caschi bianchi si è soffermata su alcuni furgoni presenti nell’area in sosta e che, secondo quanto riferito dai residenti, non erano più circolati. I mezzi da lavoro, infatti, nel tempo erano stati quasi “abbandonati” e trasformati in depositi a servizio di alcuni operatori del mercato rionale. Le verifiche hanno permesso di appurare che due Iveco Ducato e un autocarro Piaggio erano sprovvisti di copertura assicurativa, senza revisione e parcheggiati in un’area mercatale in orari non consentiti.

Leggi anche