Skip to content

Salerno, il “Verdi” in rosso ma le spese continuano

di Eleonora Tedesco
Voragine nei conti del Teatro ma gli affidamenti ai privati proseguono senza sosta: facchinaggio a “Terza Dimensione”
Salerno, il “Verdi” in rosso ma le spese continuano

Nonostante i tagli ai fondi per la Stagione Lirica 2024 e nonostante nei bilanci del Teatro Verdi si continui a registrare un pesante squilibrio tra la quantità di fondi assegnati (per la maggior parte provenienti dalla Regione Campania) e gli utili incassati, lo spettacolo deve comunque andare avanti. Nella prospettiva del debutto della prima messa in scena del nuovo cartellone, quindi, sono iniziate le procedure di affidamento di alcuni servizi legati all’organizzazione logistica delle produzioni. Insomma, nonostante i tagli e la disponibilità economica decisamente inferiore rispetto agli anni precedenti, continuano i bandi per “completare” tutto il necessario per far sì che il Massimo cittadino possa andare avanti.

I servizi

E fra i vari servizi affidati negli ultimi giorni, c’è anche quello del facchinaggio per cui era stata indetta una gara attraverso il Mercato elettronico della Pubblica amministrazione. Come emerge da una determina firmata dalla responsabile del Settore Affari Generali, Grazia Quagliata, è risultata vincitrice dell’appalto la società cooperativa sociale Terza Dimensione.

Leggi anche