Skip to content

Eboli, sequestrata l’auto pirata di via Ripa

di Francesco Faenza
Sospetti su un 44enne che vive al rione Pescara di Eboli. La Volkswagen Lupo era priva del paraurti anteriore
Eboli, sequestrata l’auto pirata di via Ripa

Si stringe il cerchio intorno al pirata della strada. I vigili urbani hanno sequestrato la Volkswagen Lupo blu che, mercoledì scorso, avrebbe investito una pensionata in via Matteo Ripa a Eboli. L’auto è stata sequestrata e condotta in un deposito giudiziario, in località Sant’Andrea. Gli investigatori cercano un 44enne del rione Pescara, al momento irreperibile. Conducente e proprietario dell’auto non sono la stessa persona. Aspetto questo che complica le indagini condotte dai vigili urbani, agli ordini del comandante Mario Dura. All’inchiesta partecipano anche i carabinieri e la polizia stradale di Eboli.

L’incidente è avvenuto mercoledì pomeriggio, in via Matteo Ripa, all’incrocio con piazza Pendino. Una donna anziana stava attraversando la strada quando è stata investita. Il conducente della Lupo ha sentito l’urto. Ma non si è fermato. Ha visto la donna a terra e ha proseguito dritto per la sua strada. Le urla della donna sono state sentite dai residenti e dalle persone che si trovavano in piazza Pendino. Un nugolo di soccorritori occasionali ha accerchiato la signora sull’asfalto, in attesa dei medici del 118. In zona sono giunti i vigili urbani. Poi anche i carabinieri. Nessuno dei testimoni oculari ha letto il numero di targa dell’auto in fuga. Inizialmente gli investigatori hanno cercato una Volkswagen Polo di colore blu. Successivamente l’indagine ha puntato l’attenzione sulla Lupo.

Leggi anche