Skip to content

Salerno, emergenza casa in città: la task force anti-abusivi

di Eleonora Tedesco
Il Comune non può soddisfare le 1.200 richieste inevase
Salerno, emergenza casa in città: la task force anti-abusivi

Ascolto e aiuto per i casi di reale necessità con l’attivazione di un iter di emersione che consentirà di arrivare a un provvedimento di sanatoria e ottenere il diritto all’occupazione dell’alloggio di edilizia popolare anche a fronte di morosità pregresse; nuove assegnazioni e rigore massimo nell’individuazione dei casi di occupazione abusiva con il conseguente provvedimento di sgombero. Era stata annunciata dall’assessorato alle Politiche sociali, guidato da Paola De Roberto, ed è entrata nel vivo la task force condotta dall’ufficio Casa del Comune per fare luce sullo stato della situazione rispetto alle assegnazioni degli alloggi di edilizia residenziale e popolare. A fronte di un fabbisogno registrato con l’ultima graduatoria di circa 1.200 richiedenti e senza che il Comune abbia la disponibilità immediata di nuovi alloggi, è necessario che si cerchino case dove sono occupate senza che se ne abbia il legittimo diritto.

Leggi anche