Skip to content

Omicidio Marzia Capezzuti, i coniugi a processo

di Carmine Landi
Rinviati a giudizio in Corte d’assise la Vacchiano e Noschese: ammesse tutte le parti civili. Incarico al perito
Omicidio Marzia Capezzuti, i coniugi a processo

Diciotto aprile. Day one del processo a Mariabarbara Vacchiano e Damiano Noschese, i coniugi pontecagnanesi accusati d’aver assassinato Marzia Capezzuti, 29enne di Milano, all’esito d’una scia d’indicibili torture. Nel primissimo pomeriggio di ieri Giovanna Pacifico, gup del Tribunale di Salerno, ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio avanzata da Licia Vivaldi, pm titolare delle indagini delegate dapprima ai carabinieri della Sezione operativa del Norm della Compagnia di Battipaglia e poi ai militari del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Salerno.

Alle idi del prossimo mese Vacchiano e Noschese dovranno presentarsi dinanzi alla Corte d’assise di Salerno (presidente il giudice Vincenzo Ferrara, a latere Gabriella Passaro). Prima d’allora le parti dovranno depositare le rispettive liste di testimoni.

Leggi anche