Skip to content

Mini pista ciclabile a Battipaglia, aumentano i costi

di Carmine Landi
Altri 45mila euro dalle economie per il tracciato di 850 metri di sola andata. Incentivi ai comunali raddoppiati
Mini pista ciclabile a Battipaglia, aumentano i costi

Aumentano i costi della controversa mini-pista ciclabile di sola andata di Battipaglia. Scelta del direttore dei lavori, l’ingegnere comunale Giuseppe Vece, che ha deciso di spendere fino all’ultimo centesimo i soldi del finanziamento di 181mila euro pervenuto dal ministero delle Infrastrutture (Anno Domini 2020), ottenendo il via libera dall’Ufficio tecnico municipale. Tutte le economie di gara – che, ad ogni modo, sarebbero state restituite se non fossero state utilizzate – sono state assommate agli importi previsti dal quadro economico figlio dell’aggiudicazione: la perizia di variante supplettiva, quindi, eleva a quota 140mila euro l’importo complessivo dell’appalto.

Insomma, se gli operai della “Corvino Costruzioni” (impresa di Carinaro, in provincia di Caserta) s’erano fatti avanti proponendo un ribasso del 35,8 per cento rispetto all’iniziale base d’asta (e così, da poco più di 137mila, l’esborso per l’esecuzione dei lavori era calato a quota 95mila euro, comprensivi dei non ribassabili oneri d’esecuzione e piani di sicurezza), ora si faranno carico di un’opera pubblica da oltre 140.262 euro, ai quali ne vengono aggiunti poco meno di 10mila per lavori in economia esclusi dall’appalto, 2mila per gli oneri di discarica, 8.153 per le spese tecniche, 1.518 per la gara e quasi 16mila per l’Iva. E lievita pure l’incentivo tecnico riservato ai dipendenti comunali per le funzioni tecniche: il premio raddoppia da 2.155 a 4.268 euro. Totale: 181.133,63 euro. L’esatto ammontare del finanziamento romano.

Leggi anche