Skip to content

Eboli, raid al tabacchi: scassinato col suv

di Francesco Faenza
I malviventi hanno divelto la serranda agganciandola alla vettura
Eboli, raid al tabacchi: scassinato col suv

Furto a una rivendita di tabacchi in località Sant’Andrea ad Eboli. I ladri hanno agito di notte. I malviventi hanno agganciato un’auto o comunque un mezzo di grossa cilindrata alla saracinesca, sollevandola da terra in pochi secondi. Divelta la serranda, i ladri sono entrati nel negozio lungo la statale 91 (la Eboli-Campagna). Il colpo è stato rapido. I malviventi hanno fatto incetta di sigarette e gratta e vinci, fuggendo via in pochi minuti. La zona è molto trafficata di giorno. Di notte, sono poche e sparute le auto di passaggio. Il rischio di essere scoperti è comunque elevato. Ieri mattina, all’apertura del negozio, il titolare del tabacchi ha fatto i conti con l’amara sorpresa. Ai danni alla saracinesca ha dovuto aggiungere quelli per il materiale rubato. I carabinieri giunti a Sant’Andrea cercano telecamere di negozi privati per ricostruire l’azione dei ladri e trovare eventuali “falle” nel loro operato che possano aiutare l’attività di riconoscimento. I gratta e vinci seriali in possesso del commerciante di via del Grano dovrebbero essere annullati.

Un altro furto è stato realizzato al Palasele. La ditta che si occupa degli estintori ha scoperto che ne mancava uno tra i corridoi del palazzetto. In caso di incendio, i ladri non avrebbero complicato le operazioni di spegnimento. Resta da capire la finalità, lo “sfizio” di introdursi di notte nel Palasele per aggirarsi tra le poche palestre attive e portarsi via un estintore. Una refurtiva impossibile da osannare anche con gli amici più intimi. Magari da condividere sui social, sotto gli annunci super scontati e le “offertone” di fine mese. Il Comune ha presentato una denuncia per furto. Riesce difficile capire quale think tank investigativo si metterà all’opera per rintracciare i ladri dell’ estintore.

Leggi anche