Skip to content

Costoni pericolanti, ripartono i lavori sulla Statale Amalfitana

L'intervento di stabilizzazione nei comuni della Costiera durerà dal 28 febbraio all'8 aprile
Costoni pericolanti, ripartono i lavori sulla Statale Amalfitana

È stato riavviato l’intervento per la stabilizzazione dei costoni rocciosi incombenti sulla strada statale 163 “Amalfitana”, nei territori comunali di Amalfi, Conca dei Marini, Furore e Positano, in provincia di Salerno. Anas, infatti, si legge in una nota, ha consegnato i lavori all’impresa Rogu Costruzioni Srl con sede in Catanzaro, a seguito della risoluzione del precedente contratto d’appalto, in danno al Consorzio affidatario. L’intervento – per un investimento di oltre 5,5 milioni finanziati dalla Regione Campania – consisterà nell’esecuzione di attività, fino a 200 metri di quota, per l’ispezione, bonifica e disgaggio di parti instabili dei costoni, nell’apposizione di reti in aderenza e nell’installazione di reti paramassi sui versanti a monte della statale; l’ultimazione di tali lavorazioni permetterà di mitigare il rischio di dissesto idrogeologico nell’intera area.

Il calendario

Le attività prenderanno il via a partire dal prossimo mercoledì 28 febbraio, nel territorio comunale di Positano, con l’attivazione del senso unico alternato tra il km 10,660 ed il km 10,740, nella fascia oraria compresa tra le 7.00 e le 18.00, fino al prossimo 8 aprile, ad esclusione dei giorni festivi e del periodo pasquale compreso tra il 29 marzo ed il 2 aprile. I lavori proseguiranno, poi, nel territorio comunale di Furore, secondo un calendario in fase di definizione, previa comunicazione agli Enti Locali.

Leggi anche