Skip to content

Roccapiemonte, Nas alla mensa della “Ferrentino”

Carenze strutturali ed igienico sanitarie nei locali sotto la scuola dell’infanzia
Roccapiemonte, Nas alla mensa della “Ferrentino”

Carenze strutturali ed igienico sanitarie alla base del provvedimento emesso dai militari del Nucleo Anti sofisticazione di Salerno giunti su sollecitazione dei carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino guidati dal maggiore Carlo Santarpia. Nel mirino dei Nas è finito, in particolare, il refettorio sito al piano seminterrato della scuola dell’infanzia “Don Biagio Ferrentino” di Casali, dove avviene la somministrazione dei pasti agli 80 alunni della scuola primaria “Alfonso Palumbo” dell’Istituto Comprensivo Mons. Mario Vassalluzzo.

Il verbale

La mensa presenta – si legge nel verbale – un servizio igienico maleodorante con a vista una colonna fecale a tratti interessata da macchie e residui scuri sulle pareti esterne, caloriferi non in funzione, impolverati, mancante di riscaldamento, ambiente al momento freddo. Le condizioni igienico sanitarie del locale sono carenti per presenza di corposa polvere, ragnatele e insetti morti sui piani delle finestre. Nello stesso ambiente sono presenti prese di corrente aperte ed appese alle pareti, tra le quali un impianto di corrente a v380, tutti gli estintori presenti nelle strutture riportano la data di manutenzione superata, ottobre 2019. Nella parte posteriore dei termosifoni, anche all’interno delle aule, si rileva polvere diffusa, ovvero bisognevoli di ordinaria e straordinaria opera di pulizia e sanificazione per garantire un idoneo microclima”.

Leggi anche