Skip to content

Autonomia, Cirielli: «Schlein prenda distanze da insulti De Luca»

Il vice ministro: «Per salvare la faccia, la segretaria del suo partito potrebbe chiederne le dimissioni»
Autonomia, Cirielli: «Schlein prenda distanze da insulti De Luca»

«Gli insulti cafoni al Premier, Giorgia Meloni, da chi, come De Luca, non ha mai lavorato nella vita, sono una medaglia al bavero del tailleur da esporre nelle migliori occasioni». Lo ha dichiarato Edmondo Cirielli, vice ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale. «La verifica puntuale del Governo sulla gestione dei Fondi di Coesione in Campania ha toccato un nervo scoperto, in quanto De Luca ha fondato tutta la sua azione, dai tempi nei quali era sindaco di Salerno, sugli appalti, sulle progettazioni per alimentare la sua macchina del potere che si trasformava in voti alle elezioni», ha aggiunto Cirielli. «Ciò che stupisce è il silenzio della Schlein che così diventa complice di un modello di propaganda fondato sulla prepotenza e sugli insulti. Per salvare la faccia, la segretaria del suo partito potrebbe chiederne le dimissioni; solo così i cittadini della Campania potrebbero riconquistare la giusta serenità dopo nove anni di ansia e di promesse disattese, ha concluso il vice ministro.

Leggi anche