Skip to content

Cava de’ Tirreni, 400 capi d’abbigliamento per le fasce deboli

I vestiti sottratti dalla Finanza al mercato del falso sono stati devoluti a un'associazione contro la violenza sulle donne
Cava de’ Tirreni, 400 capi d’abbigliamento per le fasce deboli

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha posto in essere l’ennesima iniziativa di solidarietà a favore di associazioni, attive sul territorio locale, che ogni giorno sono impegnate ad assistere le fasce più deboli della popolazione. In particolare, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore ha disposto la devoluzione, a favore dei cittadini più bisognosi, di capi d’abbigliamento, sottratti al mercato del falso, all’esito di un’attività di contrasto alla contraffazione svolta dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Cava de’ Tirreni.

L’iniziativa

La donazione è stata eseguita, in parte, nei confronti di un’associazione, senza scopo di lucro, operante nel comune metelliano, che agisce per la prevenzione e il contrasto della violenza contro le donne e che supporta le strutture che ospitano le vittime di violenza di genere, ed in parte, alla Caritas Diocesana di Nocera Inferiore, al fine dell’utilizzo umanitario della merce oggetto di provvedimento cautelare.

Leggi anche