Skip to content

Angri, cantiere sotto sequestro: paura per altri cedimenti

di Luigi D’Antuono
Le piogge hanno provocato il distacco di materiale lungo il perimetro dei lavori
Angri, cantiere sotto sequestro: paura per altri cedimenti

Reclamano sicurezza i residenti di corso Italia e delle strade adiacenti che sono coinvolte nei lavori di riqualificazione nell’area cantierizzata per la costruzione di garage e parcheggi. Le piogge abbondanti che si sono abbattute nel week-end hanno contribuito al cedimento di altre parti di terreno lungo il tratto che attraversa Corso Italia e via Cervinia, già interdette al traffico dopo il provvedimento di sequestro emesso dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore guidata dal dottor Antonio Centore.

L’impatto

La chiusura delle strade ha avuto un impatto pesante sulla viabilità urbana e sul commercio. I residenti, intanto, temono ulteriori cedimenti a ridosso dei numerosi immobili presenti intorno all’area del cantiere. Una situazione paradossale con strade finite sotto sequestro che sono diventate off-limits per i veicoli mandando in totale crisi il traffico locale.

Leggi anche