Skip to content

Donne e professioni scientifiche, il progetto Enel a Salerno

L'istituto Giovanni XXIII ospita un workshop sul progetto "Back to school"
Donne e professioni scientifiche, il progetto Enel a Salerno

L’ISS Giovanni XXIII di Salerno ha organizzato oggi un workshop per celebrare la giornata mondiale delle donne e delle ragazze nella scienza. La dirigente scolastica Daniela Novi ha tenuto ad avere tra gli ospiti Giulia D’Anna, della funzione Personale e Organizzazione di Enel perché raccontasse del programma “Back to school”, un’iniziativa Enel nata con l’obiettivo di sostenere e incentivare l’accesso delle donne alle professioni scientifiche attraverso contributi economici, attività di mentoring e giornate di orientamento in azienda, contribuendo così a promuovere la parità di genere nel mondo del lavoro e abbattere tutti quegli stereotipi e pregiudizi che ancora oggi frenano le donne dall’intraprendere percorsi universitari in ambiti Stem. Una iniziativa, giunta alla sua terza edizione, ha già coinvolto nell’ultimo anno oltre 730 studentesse di tutta Italia e circa 150 specialiste in ambito Stem del gruppo Enel.

Gli incontri

Grazie al programma, sono stati organizzati incontri periodici in 61 scuole superiori italiane dove le professioniste del gruppo hanno potuto mettere al servizio delle allieve del terzo, quarto e quinto anno, la propria esperienza, motivazione e competenza per ispirarle e incoraggiarle ad accedere a percorsi di studio scientifici.

La challenge

Oltre a questo, le ragazze hanno avuto l’opportunità di partecipare a un challenge sui temi del futuro, della lotta ai cambiamenti climatici e promozione della parità di genere, presentando dei video in cui hanno delineato delle strategie per rispondere a queste sfide. Al termine del contest, le cinque studentesse che hanno realizzato le proposte progettuali più interessanti sono state premiate con altrettanti contributi economici del valore di 5mila euro ciascuno da utilizzare per sostenere i costi d’iscrizione a una facoltà universitaria Stem.

L’orientamento

Inoltre, nell’ambito del programma è stata prevista la possibilità per le allieve interessate di effettuare un percorso di orientamento in Enel valido ai fini del riconoscimento di 20 ore crediti formativi di Pcto (percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Back to school, ha raccontato la D’Anna rappresenta una concreta iniziativa di empowerment femminile che inizia dai banchi di scuola e ha l’obiettivo di contribuire a ridurre il gender gap.
aziende leader a livello globale per l’adozione di politiche aziendali che favoriscono l’inclusione di genere.

Leggi anche