Skip to content

Cava de’ Tirreni, documento “negato”: botte al comunale

di Annalaura Ferrara
Dipendente dell’Anagrafe aggredito da un 70enne: non ha voluto rilasciare una carta d’identità illegittima
Cava de’ Tirreni, documento “negato”: botte al comunale

Irruzione nell’ufficio, parolacce e pugni al volto ad un funzionario comunale della sezione Anagrafe. È accaduto mercoledì mattina, negli uffici comunali di viale Marconi, dove per carenza di personale gli impiegati si fanno in quattro per adempiere a tutte le istanze dei cittadini. Fatto sta che, da un po’ di tempo a questa parte, la gente arriva negli uffici pretendendo sempre di più.

Le testimonianze

Il funzionario dell’anagrafe è stato aggredito da un ultrasettantenne che, come raccontato dai testimoni, senza neanche salutare, si è scagliato contro il dipendente comunale, etichettandolo in malo modo fino a prenderlo a pugni. L’aggressore poi si è dileguato senza spiegare i motivi della sua ira. Pare però che alla base di tutto ci sia stato un diniego ad una richiesta avanzata dall’aggressore ma non dall’impiegato aggredito.

Leggi anche