Skip to content

Montecorvino Pugliano, rissa post partita: calciatori in ospedale

di Carmine Landi
Suture e visite per quattro atleti della Soccer Friends dopo la zuffa negli spogliatoi con lo Stella Cioffi: indagano i carabinieri
Montecorvino Pugliano, rissa post partita: calciatori in ospedale

I tre punti in palio sono andati alla squadra di casa, la Soccer Friends (ha vinto 2-0), ma quelli di sutura se li sono ripartiti un po’ ciascuno i quattro vittoriosi calciatori finiti in ospedale all’esito della rissa che s’è scatenata all’interno degli spogliatoi del “Delle Donne”, a Santa Tecla di Montecorvino Pugliano. I tifosi avevano già lasciato gli spalti quando i carabinieri della locale stazione (luogotenente Raffaele Della Rocca), coordinati dalla Compagnia di Battipaglia, agli ordini del capitano Samuele Bileti, sono intervenuti per placare la zuffa tra i calciatori della compagine casalinga e quelli dello Stella Cioffi di Eboli. Domenica scorsa è finita così la gara valevole per la 28esima giornata del campionato di Seconda categoria (Girone G).

Le prognosi

Botte da orbi, in attesa che sia fatta chiarezza su quanto accaduto – i protagonisti della rissa, prontamente refertati al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia, si sono riservati di sporgere querele che, ad oggi, non sono ancora state presentate – negli spogliatoi dell’impianto sportivo di Santa Tecla. L’unica certezza è che i più acciaccati, stando agli esiti delle visite condotte dai medici dell’équipe capeggiata dal primario Fausto Esposito, sono stati i calciatori della squadra puglianese, arrivati al presidio di via Fiorignano a bordo delle autoambulanze del 118. Tutti hanno riferito d’essere stati aggrediti da persone note: uno di loro, un battipagliese di 19 anni, è stato dimesso con una prognosi di cinque giorni.

Leggi anche