Skip to content

Capaccio Paestum, droga e violenza contro i carabinieri: 2 arresti

Uno dei fermati ha scagliato delle bottiglie di vetro contro l'auto di servizio dei militari
Capaccio Paestum, droga e violenza contro i carabinieri: 2 arresti

Spaccio di droga e violenza contro pubblico ufficale, due stranieri in manette a Capaccio Paestum. I carabinieri della stazione cittadina, nel corso di un’operazione di controllo notturno del territorio, hanno fermato due cittadini di origine marocchina. Il primo Hicham Halsahim di 36 anni era destinatario di un ordine di carcerazione per cumulo di pene detentive per reati di droga, emesso dall’Ufficio per l’Esecuzione Penale presso la Procura della Repubblica di Salerno, era ricercato dallo scorso mese di dicembre: i carabinieri lo hanno scoperto mentre si nascondeva in un edifcio in costruzione in località Laura e tradotto presso la casa circondariale di Fuorni, dove dovrà scontare un anno di detenzione. 

Durante l’arresto, i militari dell’Arma sono stati aggrediti da un connazionale dello spacciatore, il 45enne Aboufarass Driss, destinatario di un decreto di espulsione dall’Italia, il quale, nel tentativo di agevolare la fuga dell’amico, ha dapprima lanciato diverse bottiglie di vetro sulla gazzella dei carabinieri, per poi spaccarne un’altra e brandirla minacciosamente contro gli stessi. Il soggetto è stato così bloccato e tratto in arresto con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e favoreggiamento, finendo anche lui a Fuorni.

Leggi anche