Skip to content

Aeroporto di Salerno, si vola a luglio: viabilità all’anno zero

di Gaetano de Stefano
Ryanair e EasyJet pronte a investire, ma Aversana e Litoranea sono un disastro. Cascone: «Il collegamento principale è dall’A2»
Aeroporto di Salerno, si vola a luglio: viabilità all’anno zero

L’aeroporto Costa d’Amalfi è pronto al decollo. Tant’è che «entro il 10 luglio partirà il primo volo», annuncia il consigliere regionale delegato ai Trasporti, Luca Cascone. E diverse sono le compagnie aeree interessate allo scalo salernitano, tra cui le low cost Ryanair e EasyJet, che si contendono l’ambita destinazione vista l’attrazione mondiale che hanno località turistiche come la Costiera Amalfitana e quella Cilentana. Al di là dei lavori in corso, che sembrano rispettare il timing, però, sono ancora tanti gli interrogativi, soprattutto per quanto riguarda le strade d’accesso, di una infrastruttura che una volta e regime, potrebbe dare una svolta economica a tutto il territorio, sia dal punto di vista turistico che commerciale.

Primi voli da luglio

Dunque da luglio al Costa d’Amalfi cominceranno ad atterrare e decollare gli aerei, in leggero ritardo rispetto alle previsioni dell’ad di Gesac, Roberto Barbieri, che aveva preconizzato, all’avvio dei lavori per l’allungamento della pista a 2mila metri, lo start a maggio di quest’anno. Dalla stessa Gesac, però, non trapela assolutamente nulla, né tantomeno dall’ufficio stampa della società rispondono alle domande inoltrate via mail. Eppure il cont-down è iniziato e anche Salerno vorrebbe essere informata sui vari sviluppi. E, soprattutto, essere resa partecipe di un evento che s’attende da anni.

Leggi anche