Skip to content

Olevano, Sassi contro la statua: Madonna decapitata

di Piero Vistocco
Il duro sfogo del sindaco: «La mamma degli imbecilli è sempre incinta»
Olevano, Sassi contro la statua: Madonna decapitata

Vandalizzata la statuetta della Madonnina in località Cannabosto, a Olevano sul Tusciano. Ignoti, probabilmente tirando delle pietre, hanno decapitato l’immagine in gesso. L’episodio si è verificato tra sabato e ieri mattina. A dare l’allarme è stato un cittadino che si era incamminato lungo il sentiero che porta nel bosco. L’uomo è rimasto senza fiato quando si è accorto che era stata fatta saltare la testa della Madonnina ed ha immediatamente riferito alle istituzioni locali l’accaduto. Informato del grave atto vandalico il sindaco Michele Ciliberti si è recato con gli agenti della Polizia Municipale per rendersi conto personalmente dei danni provocati alla statuetta.

Il duro sfogo del sindaco

«La mamma degli imbecilli purtroppo è sempre incinta – ha commentato amareggiato e arrabbiato il primo cittadino di Olevano sul Tusciano – questo è un atto ignobile e di cattivo gusto. Danneggiare l’edicola votiva che da alcuni anni ospita la statua della Madonnina non trova nessuna giustificazione. Nelle prossime ore sostituiremo la statuetta e denuncerò personalmente la vicenda alle autorità competenti». La Madonnina vandalizzata, infatti, è stata fatta rimuovere dal primo cittadino e nelle prossime ore ne sarà installata una nuova. Considerato il luogo dove si trova l’edicola votiva (sulla collina che conduce nel bosco di Cannabosto), si sta valutando anche la possibilità di installare una videocamera alimentata con un pannello solare. Rabbia e indignazione è stata manifestata anche dai cittadini olevanesi. I social dono stati inondati di messaggi contro gli autori dell’atto di vandalismo compiuto che ha profondamente colpito l’opinione pubblica per la sua gratuita violenza e insensatezza.


Leggi anche