Skip to content

Capaccio, opere abusive nella pineta: scatta il sequestro

I carabinieri del comando provinciale hanno rilevato reati paesaggistici nell'area sottoposta a vincolo ambientale
Capaccio, opere abusive nella pineta: scatta il sequestro

I carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, allo stato a carico di ignoti, emesso dal gip del Tribunale di Salerno in accoglimento della richiesta presentata dalla Procura, dei sentieri/varchi nr. 3 e nr. 7 della pineta, ubicata in località Varolato-Laura a Capaccio-Paestum, riserva naturale del Foce Sele-Tanagra e sottoposta a vincolo paesaggistico, ambientale e dichiarata di notevole interesse pubblico, del reato di deviazione di acque e modificazione dello stato dei luoghi, invasione di terreni o edifici, distruzione o deturpamento di bellezze naturali e altri illeciti penali.

Le violazioni

In particolare, risultano realizzati senza autorizzazione cordoli in cemento lungo tutta la lunghezza dello stesso e, per circa la metà, pavimentazione in asfalto e cemento e pavimentazione con lastroni in cemento. Il provvedimento cautelare adottato è suscettivo di impugnazione e le accuse così come formulate saranno sottoposte al vaglio del giudice nelle fasi ulteriori del procedimento.

Leggi anche