Skip to content

Eboli, discarica abusiva nella riserva naturale Foce Sele Tanagro

Nella riserva naturale abbandonati elettrodomestici, parti d'auto e scarti edili
Eboli, discarica abusiva nella riserva naturale Foce Sele Tanagro

Eboli, le guardie faunistiche scovano una discarica abusiva all’interno dell’area protetta della riserva naturale Foce Sele Tanagro. I volontari, all’interno di una strada sterrata ad accesso libero che costeggia il corso d’acqua, hanno trovato 30 metri cubi di rifiuti, sparsi in vari cumuli e costituiti da rifiuti urbani, speciali, non pericolosi, tipo frigoriferi, materassi, pezzi di carrozzeria d’auto, contenitori plastica per vernici, indumenti usati, edili, contenitori in poliestere, cartongesso, piastrelle, mobili in disuso, vetro sia di bottiglie che di finestre, sacchi in plastica chiusi contenente multimateriali tipo indifferenziato.

Le guardie hanno presentano una formale denuncia contro tutti i coloro i quali verranno ritenuti responsabili per i reati che verranno ravvisati chiedendo nel contempo all’autorità in indirizzo di intervenire con urgenza per impedire ulteriori sversamenti, ponendo in essere l’adozione di tutti i provvedimenti necessari per la tutela dell’area naturale.

Leggi anche