Skip to content

Maxi discarica scoperta a Scafati grazie ai droni

L'area sottoposta a sequestro si estendeva su 4mila metri quadrati
Maxi discarica scoperta a Scafati grazie ai droni

Discariche a cielo aperto sotto il cavalcavia della Statale 268. Sono state scoperte attraverso l’utilizzo si droni e fonti aperte, come Google Maps e Google Earth, dalla Guardia di Finanza di Salerno a Scafati. Le fiamme gialle, con l’Arpac e la Polizia Locale, hanno sequestrato, complessivamente 4mila metri quadrati su cui c’erano anche i veicoli sequestrati destinati alla demolizione.

Gli inquirenti – ritenendo sussistente un grave rischio ambientale legato all’ingente quantità di rifiuti trovati, ben 600 tonnellate, stoccati su un terreno peraltro non impermeabilizzato – hanno denunciato il presunto responsabile alla Procura di Nocera Inferiore a cui viene contestata «l’illecita gestione dei veicoli fuori uso e dei rifiuti costituiti dai relativi componenti, invasione di terreni pubblici e privati, abbandono di rifiuti e attività di gestione di rifiuti non autorizzata». Disposti ed eseguiti, contestualmente, anche interventi finalizzati a limitare la contaminazione delle aree sequestrate.

Leggi anche