Skip to content

Eboli, ciclamini e asfalto stradale: le spese comunali al vaglio dell’opposizione

di Francesco Faenza
Cardiello contro la scelta della giunta Conte
Eboli, ciclamini e asfalto stradale: le spese comunali al vaglio dell’opposizione

Smontate le luminarie di Natale, nelle rotatorie sono rimasti i ciclamini. Fiori colorati, resilienti alla pioggia e alle grige giornate di gennaio. I soldi spesi dalla giunta Conte, però, hanno fatto tremare i polsi agli ebolitani.

Il pressing

«Finora abbiamo calcolato 48mila euro di spese – esordisce Damiano Cardiello, capogruppo di Fratelli d’Italia-. Stiamo aspettando altre carte, per avere la cifra esatta che, in via ufficiosa, ci dicono potrebbe essere di 70mila euro. Chiederemo conto al sindaco Conte e agli uffici comunali come è nata questa scelta. Chiederemo quanti ciclamini sono stati piantati. Se è stata fatta una gara o un bando. Magari c’era qualche azienda locale che offriva lo stesso servizio a un prezzo inferiore se non proprio dimezzato». Da una verifica delle carte comunali, il consigliere comunale precisa: «le spese per i ciclamini ammontano a 20mila euro. Ci sono poi 48mila euro di spese per manutenzione stradale». L’asfalto delle strade comunali affidato a un vivaio? «Questa è una scelta del Comune. Se il vivaio ha nel suo statuto societario la possibilità di asfaltare le strade, lo può fare».

Leggi anche