Skip to content

Cava de’ Tirreni, paletti del Prefetto per le ronde

di Francesco Romanelli
Sarà l'ente che rappresenta lo Stato a elaborare il protocollo d’azione dei gruppi di sorveglianza
Cava de’ Tirreni, paletti del Prefetto per le ronde

Controlli in strada dei cittadini per arginare il fenomeno dei furti in casa: arrivano i “paletti” del prefetto Francesco Esposito. Lo ha spiegato il sindaco Vincenzo Servalli dettagliatamente nella seduta del consiglio comunale che si è svolto nella serata di martedì scorso. Un seduta di question time durante la quale il primo cittadino, incalzato dal consigliere di minoranza della Fratellanza Pasquale Salisano, ha illustrato i risultati della collaborazione in corso con i vertici della Prefettura per arginare il fenomeno dei furti.

Il protocollo

Sarà infatti la Prefettura, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ad elaborare un protocollo che disciplinerà la presenza in città di gruppi di sorveglianza che non sono le ronde, ma espressione della partecipazione attiva dei cittadini che agiranno in collaborazione con le Forze dell’Ordine per monitorare quello che accade sul territorio.

Leggi anche